Natura pugliese: un’oasi imperdibile tra fauna e flora

salento natura

Per le persone a cui piace respirare un po’ d’aria buona, fare il bagno in un mare cristallino ma poter immergersi anche nella natura verdeggiante, la Puglia è la meta giusta.
La Puglia vi potrà regalare una vacanza rilassante e la possibilità di immergervi nel verde, insieme ad addirittura circa 1500 specie di animali.
Camminate nella macchia mediterranea e fate una passeggiata lungo le strade di campagna, dove è possibile ascoltare il canto di una moltitudine di uccelli come il Pettirosso, la Capinera il coloratissimo Cardellino. Tutti questi nidificano nella zona ed è impossibile non vederne durante i mesi tiepido-caldi. Se avete la fortuna di vederli nel loro periodo di transito, gli Aironi bianchi svolazzano nel cielo pugliese assieme a gabbiani e ai fagiani.
Guardando verso il basso, durante la passeggiata, potrete incontrare lo smeraldo rettile Ramarro verde, una sorta di lucertola. Se invece incappate in un serpentello, è il tipico serpente di zona: il Cervone.
Tra le sterpaglie si aggirano anche il topo ed il coniglio selvatico, la lepre, nonché il curioso riccio europeo, con il simpatico musetto che spunta da una fitta copertura di aculei. Meno facili da vedere ma presenti nella zona del Salento sono il tasso e la volpe, uno dei mammiferi selvatici più sfuggenti.
Fra gli insetti invece ve ne sono alcuni molto eleganti tra cui il Macaone, una grande farfalla con il disegno delle ali a bande gialle e nere ed una larga fascia frastagliata di colore blu.
L’Insetto Stecco,completamente mimetizzato nella vegetazione, la famosa Mantide Religiosa e la Tarantola ovvero un grosso ragno di colore grigio-rossiccio con disegni neri sul dorso.
Per gli amanti della botanica o per chi ama raccogliere erbe officinali, qui avrete “l’imbarazzo della scelta”. Dal punto di vista della vegetazione la zona presenta tutta la varietà di erbe officinali spontanee che caratterizzano l’area mediterranea. Achillea millefoglie che è un erba appartenente alla famiglia delle asteracae che alle sommità presenta dei piccoli fiorellini rosa o bianchi. Bardana
Nota anche con il nome di Lappa o Lappola, la bardana é una cespugliosa biennale spontanea i cui estratti vengono impiegati perlopiù per piccoli problemi di pelle. La Borragine è diffusa in terreni incolti o ai margini delle strade e dei boschetti dalla tipica vegetazione mediterranea. E’ una pianta che produce piccoli fiori viola con 5 petali a punta. Il tronco della pianta é di tipo erbaceo ed è ricoperto da una fitta rete di peli che risultano pungenti al tatto. Il territorio è caratterizzato principalmente dall’ulivo, il pesco che inizia a fiorire a gennaio, ed altre specie che sono presenti anche nei balcani, di cui la quercus ithaburensis, presente nel Salento Meridionale.
Vi è anche una presenza numerosa di orchidee spontanee, quali l’anacamptis axiflora , l’anacamptis palustri che crescono nelle aree paludose, nei pascoli o tra la macchia mediterranea.
Non aspettate a prenotare in Salento, cercate tra le tante case vacanze in Puglia, quella più adatta alle vostre esigenze e a quelle delle persone che amate. Una vacanza in Puglia non si scorda.