Lecce: la città salentina del barocco

Lecce è una delle città più importanti del Salento, oltre a essere la seconda più popolosa della regione Puglia, può vantare bellezze paesaggistiche e artistiche di grande rilevanza. Sorge in prossimità della costa adriatica, da cui dista solo 11 km e a 23 km da quella del Mar Ionio. La zona cittadina si estende sulla parte centro-settentrionale del suggestivo Tavoliere di Lecce e riesce a conquistare il visitatore con la caratteristica conformazione dei suoi monumenti. Non a caso è soprannominata la capitale italiana del barocco, le sue antiche chiese e i suoi austeri palazzi costruiti in ambrata pietra leccese, sono contraddistinti da un piacevole mix di esuberanza e opulenza.
Il passato di Lecce è ricco di eventi storici di grande rilevanza, che hanno lasciato vestigia di civiltà messapica, romanica, spagnola, bizantina e normanna. Tante sono le bellezze da ammirare. Il centro storico è denso di architetture religiose e altre costruzioni di notevole impatto visivo.
L’Anfiteatro Romano è sito in Piazza Sant’Oronzo, è un monumentale complesso dell’età augustea ricavato quasi interamente nella roccia preesistente. Attualmente in questo anfiteatro vengono proposte rappresentazioni di vario genere e a spettacoli teatrali.
L’Arco di Prato si trova nei pressi della Piazzetta dall’omonimo nome, è un particolare arco cinquecentesco sorretto da solidi pilastri quadrangolari e sormontato da una loggia ornata di deliziose colonnine. Una leggenda è legata a questo arco, narra che per speciale concessione del re Carlo V, chi si trovava a passare sotto di esso non poteva essere arrestato.
Il Palazzo Arcivescovile si trova in Piazza Duomo, è un edificio di origine quattrocentesca restaurato nel seicento e nel settecento. La sua facciata è caratterizzata dalla presenza di un antico orologio e dalla sequenza di carismatiche arcate a tutto sesto. Tra gli altri edifici cittadini si evidenziano i Palazzi Del Seminario, Del Sedile, Del Governo e Della Direzione.
La Basilica di Santa Croce è un trionfo di architetture barocche di eccelsa bellezza, la sua facciata è un tripudio di forme e d’intagli, che le conferiscono grande raffinatezza e un’eleganza senza tempo. Di notevole fattura sono anche le chiese di Santa Maria delle Grazie, San Matteo, Santa Chiara e Santa Maria del Rosario.