Le coste Salentine

salento

Il Salento ha un paesaggio molto vario, tra le tante attrazioni vi è anche il mare, con le sue diverse località costiere capaci di conquistare moltissimi turisti.
La costa salentina è lunga e molto varia. È bagnata da due mari: a ovest dal Mar Ionio, ad est dal Mar Adriatico.
Le coste sul Mar Ionio sono ampie e sabbiose, mentre quelle sul Mar Adriatico sono frastagliate e a picco sul mare.
Partendo dalla costa nord est, la prima località balneare che si può visitare è San Cataldo, un lungo tratto costiero di mare limpido, occupato però da molti lidi privati. È la spiaggia dei leccesi, e dista infatti a pochi chilometri da Lecce. Ha anche un porto turistico che può ospitare circa duecento imbarcazioni.
Se si prosegue verso sud, si raggiungono altri tre centri importanti: San Foca, Roca Vecchia e Torre dell’Orso.
Roca Vecchia è meta di turisti non solo per lo splendido lungomare, ma anche per gli importanti scavi archeologici. I turisti sono affascinati dalla torre di avvistamento del Cinquecento, dal castello a picco sul mare e dalle due grotte carsiche. Si può visitare anche l’area archeologica con resti molti antichi. Torre dell’Orso invece è una località costiera ambita dai ragazzi e dai giovani grazie alla movida della sera. È nota però anche per la sabbia color argento e per il mare particolarmente limpido e cristallino.
Proseguendo verso sud, un’altra località balneare amata per i paesaggi incontaminati è Torre Sant’Andrea, nota per i suoi faraglioni vicino alla costa, ossia scogli rocciosi a forma di picco che emergono dall’acqua.
Sempre lungo la costa del Mar Adriatico, Otranto è un’altra località balneare da visitare. Attrae per il mare e per il suo piccolo ma affascinante centro storico.
Molto bella è anche Santa Cesarea Terme che oltre al mare, attrae molti turisti anche per le splendide torri costiere e per le sorgenti termali, che nascono da quattro grotte sotterranee.
Proseguendo ancora lungo la costa adriatica, nel punto più meridionale si trova Capo Santa Maria di Leuca, una piccola frazione famosa per le ville ottocentesche.
Risalendo lungo il Mar Ionio, un centro molto importante da visitare è Marina di Pescoluse, caratterizzata da un litorale basso e sabbioso. I turisti sono attratti dalle spiagge: la sabbia è finissima e molto chiara, il mare è incantevole, tanto che questo centro è conosciuto anche con il nome di “Maldive del Salento”.
Risalendo ancora si incontra prima la località di Torre San Giovanni, meta molto ambita dai giovani per la vitalità che si crea la sera, e poi Gallipoli, conosciuta anche come “Perla dello Ionio”, ricca si storia, chiese, santuari, palazzi molto belli da visitare. Gallipoli è una grande cittadina e si caratterizza per offrire molte possibilità differenti per i propri turisti.

Inoltre molto belle sono anche le località di Santa Marina al Bagno, Santa Caterina e Porto Selvaggio, Porto Cesareo e Torre Lapillo.
Porto Selvaggio non consta di un centro abitato, è un’area naturale protetta che può essere raggiunta solo dopo aver percorso un sentiero di circa un chilometro all’interno di un’area boschiva. La “fatica” per raggiungere questo tratto costiero è ricompensato dallo splendido paesaggio incontaminato che si può ammirare.