Il Salento: terra di storia, mare e tradizioni

Il Salento è la parte meridionale della Puglia o, in poche parole, il tacco dello stivale della penisola italiana. Agli amanti del viaggio, quest’area offre di tutto: mare, campagna, borghi storici e costiere spettacolari.
La città più grande nella penisola salentina è Lecce, chiamata anche “”la Firenze del Sud””. Il centro è grande e affascinante, caratterizzato da centinaia di vicoletti, palazzi d’epoca barocca in pietra leccese con balconi decorati e giardini fioriti. Il simbolo di Lecce è la Basilica di Santa Croce, una perla dell’architettura barocca, poi vi è l’Anfiteatro Romano del II secolo d.C., il quale poteva contenere ben 25000 spettatori. La piazza principale della città, Piazza Duomo, ha la caratteristica interessante di essere aperta solo da un lato, mentre dagli altri tre è chiusa da edifici, tra cui la Cattedrale.

Una delle principali località turistiche del Salento è Porto Cesareo, caratterizzato da 17 chilometri di spiagge incantevoli con dune sabbiose e mare cristallino. In estate, la zona si riempie di turisti italiani e stranieri, attratti dai numerosi villaggi turistici che offrono un’ottima organizzazione balneare. Porto Cesareo è famoso anche per le triglie squisite che si pescano solo nel suo mare.
In Salento, però, ci sono anche altre spiagge incantevoli che ogni anno attirano migliaia di persone, come Baia dei Turchi vicino Otranto, Punta della Suina a Gallipoli e Porto Badisco, considerato il punto di arrivo di Enea sulle coste italiane.
Gallipoli è una raffinata cittadina denominata “la perla dello Ionio” e si divide in borgo nuovo e borgo antico, ricco di antichi palazzi e chiese in stile barocco. Il monumento più caratteristico della città è il Castello Fortezza del XVI secolo.
Otranto, invece, è una città abbagliante per il bianco delle sue case e ricca di botteghe artigianali. Inoltre, il panorama che si ammira dal Castello Aragonese è semplicemente incantevole!

Oltre a spiagge mozzafiato e luoghi d’interesse, il Salento è una terra che offre numerose ricette prelibate. In ogni località ci sono locali in cui mangiare bene e a poco prezzo: a Lecce, ad esempio, molto amato dai turisti è il ristorante “”Mordi e Fuggi””, mentre a Otranto il favorito è “”Le Scalelle””.
In più, le spiagge del Salento sono ricche di ristoranti che ogni giorno offrono pesce appena pescato, preparato in vari modi.
Un altro piatto salentino di origine antica è ciceri e tria, ovvero ceci e tagliatelle. La miglior ricetta di pasta pugliese, invece, sono le orecchiette preparate con pomodoro fresco, e cacioricotta. Immancabili, poi, sono i piatti di pesce e frutti di mare, come le linguine ai ricci di mare, le cozze e le triglie alla gallipolina.
È sicuramente d’obbligo assaggiare il caffè al ghiaccio e al latte di mandorla, una tradizione dal XVII secolo portata dagli spagnoli, da accompagnare con mostaccioli e pasticciotti, dei dolci tipici davvero squisiti.