I primi luoghi di interesse

Battezziamo per benino il blog dedicato al Salento attraverso una piccola lista di luoghi che è obbligatorio visitare quando si mette piede in questa fantastica terra. Vediamo:

  • Le coste salentine: di sicuro è una delle mete principali visto che la sabbia salentina è molto fina e variegata, e l’acqua è un qualcosa di favoloso, specialmnete quelle che danno sul mar Ionio sono di un colore cristallino in cui è possibile guardarci attraverso. Nella parte del mare adriatico invece troviamo delle bellissime scogliere frutto di madre natura che sono letteralmente a picco sul mare.
  • Le grotte carsiche: altro luogo che è d’obbligo visitare, specialmente per chi ama l’archeologia visto che le grotte carsiche che si trovano in quasi tutto il territorio, sono piene di pittogrammi e diversi tipi di reperti paleontologici
  • L’oasi naturale protetta dei laghi alimini: è un’oasi naturale che comprende moltissime specie di flora e fauna ed è stata proposta alla comunità europea come Sito di importanza comunitario visto la sua bellezza e storia.
  • Il parco delle cesine: per gli amanti dei luoghi strani e misteriosi, il nome deriva dalla moltitudine di stagni acquitrinosi che troviamo in questa zona. Troviamo anche molte dune sabbiose e svariate leggende che si perdono fin dai tempi del mito.

Questo è solo un assaggio di quello che è possibile ammirare in queste terre che contengono anche molte leggende e miti. Bisogna ricordare che molti secoli fa, queste terre hanno avuto l’occupazione da parte degli arabi, dei turchi, dei greci, dei cartaginesi, dei romani e poi dei popoli barbari del nord. Di cultura ce ne è cosi tanta che una settimana di ferie non basta, ne servono almeno due!